Pensieri strampalati

Basta un attimo, basta girare l'angolo dal proprio Paese, basta aver voglia di rispetto, di serenità, di meritocrazia per continuare a non capire come mai questo nostro Paese sia ridotto così.
Il fatto che non abiti più volentieri in questa Italia, che mi angoscia ogni giorno, che tarpa le ali a giovani e famiglie, che ti logora e ti sfinisce chiedendoti sempre di più, che vive di corruzione e menefreghismo, mi fa stare veramente male. Conosco bene la storia e riesco a capire e non capire allo stesso tempo lo schifo che stiamo vivendo. Lo capisco perchè, appunto, la storia ci insegna quanto noi italiani si sia inclini a non rispettare le leggi, a trasformare le regole in qualcosa di personale, stravolgendolo a nostro favore e magari convincendoci di avere pure ragione. Diciamoci la verità, siamo un popolo allergico al rispetto di qualsiasi forma di regola o legge, ma anche della propria vita. Dall'altra non capisco, perchè avremmo così tante risorse, naturali e culturali in primis.
Fuggire, fuggire, fuggire, ogni tanto e sempre più spesso mi frulla per la testa questo pensiero, io che mi trovo bene in ogni angolo del mondo ma che soffro nel mio paese.
Fuggire per trovare serenità e non più soldi ma solo e semplicemente serenità risultato del vivere in un posto dove la maggior parte delle persone hanno il senso civico, dove c'è ancora un briciolo di meritocrazia.
Fuggire dal nervosismo, da dove non trovi più un sorriso, da dove vige la legge del più ricco e stronzo: hai i soldi ti compri tutto in questo paese, anche la giustizia ed il lavoro.

Ieri mattina mi sono svegliata nella cittadina di Innsbruck, era presto, solo -3.5°C. Passeggiavo con uno dei miei cani, ogni persona che ho incontrato mi ha dato il buongiorno, mi sono girata e guardavo quelle montagne innevate bellissime. Ero felice, dopo molto tempo ho avuto quella sensazione di pace che ti fa essere serena per una semplice giornata di routine.
Stamattina mi sono svegliata a casa, in Versilia, con il solito groppo alla gola, con il mal di testa...non era prestissimo e non volevo alzarmi. Perchè dovrei vivere così la mia vita?










Post più popolari