Il tatuaggio: una parte di me

Dopo che la mia vita è stata stravolta da alcune cose che ti cambiano completamente, arrivi ad una forma di consapevolezza più cruda, meno  spensierata e dolce. Tutto verrà visto in modo diverso, ognuno reagisce a suo modo, certo, ma di sicuro non sarai più quella/o di una volta.
Accade che ti rendi conto che sono passati ormai troppi anni dal primo tatuaggio (fatto in un periodo importante, bello e che mi ricollega, solo guardandolo, a momenti speciali del mio passato), che senti sia il momento giusto per farti il secondo, ma deve essere quello giusto, al posto giusto e che rappresenti quella che sei oggi dopo tanta sofferenza e paura. Ecco, da quando ho pensato ciò, al momento in cui ho trovato/creato quello giusto, sono passati altri due anni (in tutto 22 anni dal primo). Direi che sono una persona meditativa 😊
Oggi è stato il grande giorno, oggi sono Felice come una pasqua perché ho impresso nella mia pelle il mio passato ed il mio presente fusi in un bellissimo simbolo: il fiore di loto con un mandala interno.
Il significato è mio e solo mio, ma quello generico  lo potete trovare ovunque su Internet.
Oggi sono una Serena con un pezzettino di sé in più sul corpo.

Ps. A breve il terzo che ho studiato da circa cinque mesi. Più veloce ma non meno importante 💘

Post più popolari